Soros: Enforcer del Nuovo Ordine Mondiale o Demone Torre a nove piani?

Autore: Giselle
Traduttrice:Yanhuo
Corretto: Ana
Immagini Fonte: https://www.dw.com/zh

Cercando “nuovo ordine mondiale” su Wikipedia, quello che è saltato fuori era “teoria del complotto”. Wikipedia spiega: Il Nuovo Ordine Mondiale è una teoria della cospirazione su un mondo totalitario. Questa serie di teorie del complotto ritiene che il gruppo segreto composto da un piccolo numero di élite di potere, il governo ombra e il globalismo da loro cospirato siano dietro le quinte del controllo del mondo e il suo obiettivo finale Significa stabilire un governo mondiale autoritario per sostituire l’attuale stato sovrano o il sistema statale democratico per governare il mondo Questo piano è chiamato “nuovo ordine mondiale”.

Tuttavia, in contrasto con la guerra senza restrizioni in corso, i virus biochimici, le elezioni statunitensi manipolate e i media … la gente non può fare a meno di chiedersi se il Nuovo Ordine Mondiale sia davvero solo una teoria del complotto? Dove sta andando questo piano? Chi c’è dietro?

La studiosa e scrittrice olandese Janet Ossebaard, attraverso migliaia di ore di indagini e ricerche, ha prodotto un documentario di 3 ore “La fine del mondo come sappiamo” (The End of The World as We Know). Il video utilizza molte analisi fattuali dettagliate, rivelando che il mondo che conosciamo sta crollando e la maggior parte delle persone è ancora tenuta all’oscuro. Potere che dura da migliaia di anni, piani malvagi di élite, terribili sacrifici infantili e giochi sessuali che uccidono bambini … ricordano al pubblico di svegliarsi il prima possibile e diventare pensatori indipendenti.

Il video copre 10 argomenti. Questo articolo intercetta solo la parte relativa a George Soros per confermare il tema di questo articolo: il rapporto di Soros con il Nuovo Ordine Mondiale, il suo ruolo e chi c’è dietro di lui? Abbiamo tutti sentito le critiche in pubblico di Soros al PCC e al Xi Jinping, ma è così semplice che le relazioni tra Soros e il PCC?

La forza trainante dietro la cancellazione del discorso

Soros ha fondato la nota Open Society Foundation con lo scopo di promuovere il liberalismo, la politica democratica e i diritti umani, e si impegna a promuovere la partecipazione dei cittadini alla società economicamente, legalmente e politicamente per raggiungere gli obiettivi della società civile.

Ma ciò che fa questa fondazione  è completamente contrario al suo obiettivo originale.

In questo video che è stato prodotto dalla studiosa e scrittrice olandese Janet Ossebaard, Janet ha affermato che l’eliminazione dei discorsi è il più grande nemico della democrazia e della libertà di parola. I tre principali donatori di Hillary Clinton sono Google, Twitter e Facebook. l’account YouTube di Google è il più serio per eliminare i commenti, Twitter e Facebook fanno più o meno lo stesso. I messaggi a sostegno di Trump sono stati i più eliminati. Altri messaggi eliminati includono: commenti di pensatori e ricercatori critici e chiunque osi sfidare l’account ufficiale di un evento. I commenti a sostegno di Hillary Clinton non sono mai stati cancellati.

Ricordate che “i media sono importanti per gli Stati Uniti” sostenuti da “Correction Records”? Su Facebook, Twitter, Google e YouTube nel backstage, è questo tipo di società che censura e cancella il discorso. La cancellazione del discorso è ora fortemente sostenuta da AVAAZ, un’alleanza radicale globale, creata da due organizzazioni, RESPUBLICA e MOVE ON. La Repubblica ha ricevuto 250.000 dollari da George Soros. La banca ha preso Soros US $ 1,6 milioni, e il presidente fondatore e capo presidente di Avaaz, Riken Patel, ha consultato la Fondazione Rockefeller, le Nazioni Unite, la Fondazione Gates e Soros come presidente, Frank Giustra è il CEO di International Crisis Group.

La trama è familiare? La polizia informatica è diventata Avaaz, niente di più.

La forza principale che ha diretto l’evento della carovana dell’immigrazione

Il co-fondatore di Avaaz, l’agenzia di de-speech, è Tom Perillo, ex membro del Congresso della Virginia, intimo amico di Obama e presidente principale della Open Society Foundation di George Soros.

La Open Society Foundation è nota da tempo per essere un membro chiave del direttore dietro le quinte della carovana di immigrati che ha invaso gli Stati Uniti e ha creato rivolte. Non c’è da stupirsi che queste persone possano opporsi così rapidamente e con forza al presidente Trump.

Secondo l’analisi di Janet nel video, ci sono vari segni che questi 7.000 immigrati che minacciano di precipitarsi attraverso il confine non sono veri rifugiati, ma comparse assunte dai fondi dietro di loro per recitare insieme un dramma politicamente intenzionale. Allora, chi ha diretto questa commedia? Chi ha sponsorizzato questa enorme campagna di eliminazione dei falsi rifugiati? Il nostro “grande filantropo” George Soros, ha una relazione con il club dei pedofili NAMBLA  e Antifa, la rivolta e la violenza ovunque.

Sulla base dell’analisi dei suoi documenti fiscali, ha sponsorizzato i famigerati disordini di Ferguson con 33 milioni di dollari e Soros ha promesso a tutti coloro che hanno partecipato alle manifestazioni di massa di pagare 15 dollari l’ora. Nell’incidente della carovana di migranti, i partecipanti devono solo agire come poveri rifugiati in cerca di un rifugio sicuro. Finché interpreti bene il tuo ruolo, denaro, vestiti nuovi, cibo, giocattoli e ricompense extra non sono un problema.

Sfortunatamente, l’astuto Soros ha commesso un piccolo errore: ha mancato diverse promesse di remunerazione che aveva promesso. A metà giugno di quest’anno, 163 manifestanti pagati hanno accusato Soros di essere inaffidabile e hanno chiesto a Soros di pagare il riscatto della corte. Questi manifestanti pagati sono stati arrestati per aver violato la legge durante la protesta, ma Soros si è rifiutato di pagare il loro riscatto e li ha rilasciati su cauzione. È stato riferito che Soros ha pagato a questi manifestanti uno stipendio di 30 dollari USA l’ora, sei ore al giorno, più 40 dollari USA al giorno per i pasti, più 70 centesimi per miglio di benzina e un grande pacchetto regalo, queste persone possono ottenere un giorno Quasi 1.000 dollari di risarcimento.

Extra a pagamento, scene emotive affettuose, ci sono pieni di scene di film. 

Ha partecipato a quasi ogni rivoluzione e colpo di stato negli ultimi 25 anni

La “protesta manipolata” del regista è la specialità di Soros. Poiché la situazione politica è direttamente correlata al business degli hedge fund di Soros, Soros può essere visto in ogni colpo di stato e movimento che ha avuto luogo negli ultimi 25 anni. Soros era dietro il conflitto civile in Kirghizistan e Campagna di disobbedienza civile di Hong Kong.

Secondo un’e-mail trapelata dal sito WikiLeaks, nel 2011 Soros ha incaricato Hillary di interferire nella politica albanese, e quest’ultima ha obbedito. Nell’agosto 2016, in qualità di importante sponsor della candidata presidenziale democratica Hillary Clinton, Soros, che ha appena donato 6 milioni di dollari al super PAC di Hillary, è stato preso di mira da DCLeaks istituito da hacker americani.

Secondo un’e-mail trapelata di Soros, Soros e diplomatici americani sono intervenuti nella politica ucraina prima e dopo la guerra civile ucraina. Il 31 marzo 2014, dopo il colpo di stato di Maidan e prima dello scoppio della guerra civile ucraina. Soros (GS) e Geoffrey Pyatt (ambasciatore degli Stati Uniti in Ucraina) hanno pranzato insieme: David Meale (consigliere economico); Lenny Benardo (Open Society Foundation, OSF); Yevhen Bystrytsky (International Renaissance) Foundation, IRF); Oleksandr Sushko (Presidente del Consiglio di amministrazione, IRF); Ivan Krastev (Center for Liberal Studies, CLS Chair); Deff Barton (Ucraina Director of USAID). Hanno discusso di come fornire assistenza in relazione alle pubbliche relazioni al governo ucraino e impegnarsi in una guerra dell’opinione pubblica con la Russia.

Per quanto riguarda il futuro della “nuova Ucraina”, l’ambasciatore americano ha sostenuto che la nuova Ucraina dovrebbe adottare il modello polacco e decentralizzare il potere. Non ascoltare le proposte federali promosse dal ministro degli Esteri russo Lavrov. Soros ha affermato che la federalizzazione darà alla Russia un’influenza nell’Ucraina orientale. Poi hanno discusso su come affrontare le rivendicazioni federali della Russia. L’ambasciatore Pyatt ha detto che il Segretario di Stato vorrebbe sentire l’opinione di Soros. E ha chiesto a Soros cosa dovrebbe fare il governo degli Stati Uniti? Soros ha detto: Obama è troppo debole. Soros ha suggerito che il governo degli Stati Uniti imponga un embargo di 90 giorni alla Russia, o fino a quando la Russia non riconoscerà il neoeletto presidente dell’Ucraina. L’ambasciatore americano ritiene che l’obiettivo principale dell’Ucraina sia l’unificazione. Ha deciso di non far partecipare alla politica della nuova Ucraina la bellissima premier Yulia Tymoshenko. L’ambasciatore ha detto che la rivoluzione è una “rivoluzione della dignità” (“revolution of dignity”), e Tymoshenko è indissolubilmente legata alle cose dignitose del vecchio regime. Non si può fare con lei. In un altro documento della “Civil Society Roundtable Meeting” della Fondazione Internazionale del Rinascimento, è stato proposto di istituire una quinta colonna per cooperare con il popolo della Crimea, che è molto importante per il futuro della società ucraina. I verbali dell’incontro hanno mostrato chiaramente come il governo degli Stati Uniti, Soros e la sua International Renaissance Foundation abbiano manipolato la politica ucraina.

Inoltre, la cosa più sorprendente è la manipolazione dei media da parte di Soros nell’incidente in Ucraina. Seleziona giornalisti di vari paesi per finanziare i loro reportage in Ucraina, e allo stesso tempo detiene il potere di veto, consentendo di pubblicare solo notizie che “fanno bene”.

Perché Soros vuole normalizzare i rifugiati?

Il sito web di DCLeaks ha esposto 2.576 informazioni relative a Soros, compreso il suo piano di lavoro e rapporti su elezioni europee, immigrazione e campi profughi. Secondo il sito web, Soros ha fornito fondi al Partito Democratico, Hillary Clinton e centinaia di politici in tutto il mondo e ha manipolato le elezioni degli Stati membri dell’UE.

La maggior parte di questi documenti proviene dalla Open Society Foundation creata da Soros. Bloomberg News ha riferito che nel giugno 2018, Laura Silber, un portavoce della fondazione, ha segnalato una violazione della sicurezza all’FBI. Inoltre, secondo le indagini della società di sicurezza, l’hacking è stato utilizzato da membri, dipendenti e partner di fondi. Intranet. I documenti provengono da molti paesi e regioni: Europa, Asia, America, Africa, dirigenti della Banca mondiale e un’organizzazione chiamata SOUK.

I documenti trapelati coprono un’ampia gamma, tra cui non solo la “crisi europea: sviluppi chiave nelle ultime 48 ore” sull’impatto della crisi dei rifugiati, ma anche il “dibattito ucraino in Germania”, documenti dettagliati sulle indennità finanziarie, elezioni europee e immigrazione. E il rapporto sul campo profughi.

Secondo più di 2.000 documenti trapelati, Soros ha affermato che la questione dei rifugiati diventerà la “nuova normalità”. Sono stati anche smascherati i piani dell’organizzazione di Soros per influenzare le politiche di vari paesi attraverso i rifugiati. Questo è lo sfondo dell’autorizzazione della carovana. La trama è familiare? Pensa all’afflusso di rifugiati dalla Siria e dall’Iraq in Europa nel 2015? Il governo tedesco di Murdoch ha aperto le sue porte per accogliere i rifugiati, e più di un milione di rifugiati sono entrati in Germania in più di due anni. La sceneggiatura è sempre sorprendentemente simile.

Allora perché Soros normalizza il problema dei rifugiati? Ci sono solo due ragioni: soldi, voti. Quei membri del parlamento tedesco che parlano disperatamente per i rifugiati sono dietro chiese, fondazioni, istituzioni finanziarie e consorzi capitali. Il governo ha stanziato centinaia di miliardi di fondi per i rifugiati e ha formato una catena industriale completa. Non c’è concorrenza di mercato, né apertura e trasparenza. Questa dolce torta è una tentazione per tutti, per non parlare del lupo affamato di Wall Street-Soros.

Il secondo sono i voti. Prendiamo Murdoch in Germania come esempio. La popolazione musulmana in Germania è di circa 8 milioni, pari al 10% della popolazione totale. Questo gruppo di persone è una forza di voto che i politici non possono mai ignorare. L’introduzione di milioni di rifugiati musulmani non può solo ottenere musulmani dai propri paesi. La buona volontà del gruppo etnico può anche aumentare i voti di questi rifugiati: con la benedizione di decine di milioni di voti, perché è difficile vincere le prossime elezioni?

Questa modalità di funzionamento assomiglia alla guerra senza restrizioni del PCC? Da un lato, un gran numero di rifugiati consuma le proprie risorse, provoca rivolte e indebolisce il potere nazionale, allo stesso tempo manipola i rifugiati per influenzare le elezioni e il potere statale è fermamente controllato senza un solo soldato.

Soros: La torre dei demoni a nove piani?

Soros ha criticato molte volte in pubblico il PCC e Xi Jinping. Il 24 gennaio 2019, al World Economic Forum di Davos, Soros ha tenuto un discorso, sottolineando che Xi Jinping è il nemico più pericoloso di una società aperta e che la Cina “è il regime autoritario più ricco, più potente e tecnologicamente più avanzato”. Ha anche accusato il PCC di investire in “apprendimento robotico e intelligenza artificiale” per rafforzare l’autocrazia e opporsi all’ingresso di società tecnologiche occidentali in Cina.

Soros ritiene che la Cina sia un pericoloso avversario nel campo dell’intelligenza artificiale e dell’apprendimento automatico, e il campo 5G nei prossimi anni sarà la chiave per decidere quale Cina e Stati Uniti possono guidare. Pertanto, ha pubblicato un articolo d’opinione sul Wall Street Journal secondo cui se la società tecnologica cinese Huawei sarà autorizzata a entrare nel mercato globale per competere, Pechino spingerà il suo “sistema di controllo politico nel mondo”. Poiché i componenti principali richiesti da Huawei per competere nel mercato 5G sono soggetti a più di 30 società americane, Soros ha affermato che finché gli Stati Uniti continueranno a sanzionare Huawei e le impediranno di ricevere supporto tecnico chiave, questo indebolirà seriamente Huawei. Anche la competitività nel mercato 5G si indebolirà.

Sembra che Soros sia molto anticomunista, ma qual è la verità? Attraverso l’analisi di cui sopra, possiamo già vedere che la traiettoria comportamentale di Soros è esattamente la stessa della guerra ultra-ristretta del PCC, del layout globale e del piano 3F, e il coordinamento è senza soluzione di continuità. Come ha detto Janet nel video, quante coincidenze possono essere considerate una coincidenza?

L’introduzione di Baidu (Cina) a Soros del sistema di sorveglianza del Partito comunista cinese contiene una frase così interessante: alcune analisi dell’opinione pubblica ritengono che la vera intenzione di Soros sia quella di esportare l’ideologia e i valori americani nel mondo.

Ciò che Soros vuole davvero esportare può essere visto dal suo investimento di oltre 100 milioni di dollari USA per sostenere le rivolte di Black Life Gui. Ha qualcosa a che fare con l’impero trilione di HNA di Wang Qishan. Combatte contro Trump, sostiene Black Life e Antifa, e ha qualcosa a che fare con il sistema di voto dominicano che controlla le elezioni americane. Una figura della rivoluzione politica, in questa ondata di sovvertimento del sistema democratico americano, può Soros starne fuori? Per chi Soros sta facendo le cose e quale ruolo gioca nel nuovo ordine mondiale, la risposta è già diventata chiara.

Sì, perché qualcuno dovrebbe investire in un così grande movimento organizzativo? Per destabilizzare il Paese, creare divisioni, creare spaccature nel colore della pelle, divisioni in opinioni politiche, divisioni in credenze religiose, divisioni di genere … tutto questo perché le persone divise sono facilmente controllabili, mentre le persone unite non sono facilmente controllate Controllo: ricorda la repressione delle religioni da parte del PCC, l’uccisione di intellettuali e l’odio per i paesi democratici, è facile capire: perché qualcuno dovrebbe essere disposto a investire 100 milioni di dollari USA per sostenere il pestaggio e il saccheggio dei Minggui neri nel suo stesso paese Su!

Soros e il Nuovo Ordine Mondiale sono solo una piccola parte di questo video prodotto da Janet. Alla fine del video, Janet ha sottolineato l’importanza dell’unità nel nome di Q, l’unità ci mantiene in vita, la divisione ci fa morire. Q ci ha descritto un mondo migliore, senza guerre, tradimenti e corruzione. Che tu sia d’accordo o meno, il compito di raggiungere questo obiettivo è stato affidato a Trump. “Finché non sarai sveglio, combatteremo per te”!

(Il contenuto dell’articolo rappresenta solo le opinioni personali dell’autore)

Fonte: https://gnews.org/zh-hans/604514/

+2
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

喜马拉雅意大利罗马达芬奇农场

欢迎战友加入喜马拉雅意大利罗马达芬奇农场,请使用官方DISCORD链接 : https://discord.gg/77fCxw5mFv 官方联络邮箱: [email protected] Dec. 01