Wuhan! Wuhan! Episodio 3 – Seppellisci i fatti

Autore: Jared Peacock
Pubblicato: 26 gennaio 2021
Traduttrice: Yanhuo
Revisore: Ana

Era la fine di dicembre 2019. I pazienti erano in coda fuori dagli ospedali di Wuhan. Il governo ha scelto formulazioni ambigue sulla fuga, ma il personale medico in prima linea sapeva di avere a che fare con una polmonite peculiare e pericolosa. La maggior parte delle cliniche comunitarie non erano attrezzate per isolare i pazienti, pertanto si sono rifiutati di assumere casi sospetti di “polmonite virale” con sintomi di tosse e febbre. La Commissione sanitaria municipale di Wuhan ha imposto agli ospedali di curare i pazienti da soli e interrompere il trasferimento dei pazienti tra gli ospedali. Gli ospedali sono diventati più congestionati. Era comune per un paziente aspettare ore prima di essere esaminato. BGI Genomics Co.Ltd. (l’azienda di biotecnologie) ha trovato tre casi di coronavirus simili alla SARS su campioni raccolti da vari ospedali di Wuhan a dicembre 2019, rispettivamente il 26, 29 e 30 dicembre 2019. Ha mescolato la sequenza del genoma dei tre casi e segnalato al CDC (Centri cinesi per il controllo e la prevenzione delle malattie) nazionale nel frattempo ha inoltrato i tre rapporti di prova alla Commissione sanitaria municipale di Wuhan. Lo stesso giorno, l’azienda di sequenziamento genico ha ricevuto una chiamata dalla Commissione sanitaria della provincia di Hubei (la capitale è Wuhan), a cui è stato ordinato di interrompere l’esame di nuovi campioni di casi di polmonite da coronavirus da Wuhan; inoltre, eventuali campioni di casi esistenti devono essere distrutti, non possono essere divulgati e nessun articolo o dato rilevante può essere divulgato al pubblico.[1]

Foto: Internet

Alle 3 del mattino dello stesso giorno, il presidente dell’ospedale di Jinyintan (in Wuhan)  Zhang Ding-yu e il rappresentante del partito comunista cinese (PCC)  nell’ospedale Wang Xian-guang sono tornati di corsa dalla riunione annuale del capodanno cinese, hanno dormito sul merluzzo e sul divano in ufficio e alle 6 del mattino hanno chiamato il personale di tutte le funzioni, i direttori dei dipartimenti e le infermiere per fare rapporto al i loro posti e cancellato le vacanze di Capodanno. [2]La mattina presto, l’Ospedale centrale di Wuhan ha ricevuto un paziente che era il proprietario di una clinica vicino al mercato del pesce di Huanan. Ha detto che di recente avevano ricevuto molti casi di febbre e lui stesso ha iniziato a sviluppare sintomi. La dottoressa del dipartimento di emergenza Ai Fen ha nuovamente “fischiato” al dipartimento di sanità pubblica e all’amministrazione medica dell’ospedale, riferendo che le cliniche della comunità avevano preso in molti casi ed esprimendo preoccupazione che “se i medici e gli infermieri del pronto soccorso vengono infettati la situazione sarà grave”. . [3]Allo stesso tempo, l’ufficio di pubblica sicurezza di Wuhan stava appena iniziando ad annunciare nel blog “Sicura Wuhan  (Ping An Wu Han in cinese)” di aver indagato e punito otto “informatori” cittadini di Wuhan, vale a dire il dottore Li Wen-liang del dipartimento di oftalmologia dell’ospedale centrale di Wuhan, il dottore Xie Lin-ka del dipartimento di oncologia di Wuhan Union Hospital, il dott. Liu Wen del dipartimento di neurologia dell’ospedale della Società della Croce Rossa di Wuhan e altri, per aver diffuso voci e che il mercato del pesce di Huanan sarebbe stato chiuso. La città di Wuhan era in preparazione per il livello municipale e provinciale delle “due conferenze” del PCC che si sarebbero svolte tra il 6 e il 19 gennaio 2020. Qualsiasi menzione dell’epidemia è stata naturalmente considerata disarmonica e deve essere messa a tacere.

Foto: Comunità del Baibuting

La dottoressa Ai Fen è stata chiamata per un colloquio con il dipartimento di ispezione dell’ospedale e rimproverata come “una professionista che ha compromesso i suoi principi per creare voci”. Ha detto che c’era una trasmissione da uomo a uomo, ma non ha ricevuto alcuna risposta ufficiale. Gli ospedali stabilivano che il personale medico non potesse discutere apertamente dei casi né utilizzare messaggi di testo o foto che potessero essere prove rintracciabili. Gli era consentito comunicare verbalmente i casi solo quando si cambiava turno. E non dovrebbero fornire informazioni ai pazienti. Anche il dottor Liu Wen del dipartimento di neurologia dell’ospedale della Società della Croce Rossa di Wuhan è stato interrogato dalla polizia e gli è stato ordinato di firmare una registrazione scritta del suo rimprovero. [3]  Il dottor Li Wen-liang è stato nuovamente interrogato dalla stazione di polizia locale e gli è stato ordinato di firmare una “Lettera di rimprovero” per aver diffuso informazioni false su Internet. [4] Il dottor Xie Lin-ka del dipartimento di oncologia del Wuhan Union Hospital è stato interrogato telefonicamente dalla polizia per aver diffuso informazioni sulla “polmonite di eziologia sconosciuta”. [5] Tutti i principali ospedali hanno iniziato ad applicare “linee guida” e “criteri di screening”, avvertendo il personale medico di mantenere le informazioni strettamente riservate. I casi confermati devono soddisfare tre criteri rigorosi: avere contatti con il mercato ittico di Huanan, sintomo di febbre e infezione virale testata. [6]I medici erano ampiamente preoccupati che questo processo di filtraggio avrebbe escluso casi di febbre nelle cliniche comunitarie e casi senza alcun contatto con il mercato del pesce di Huanan, ma le loro voci erano attutite dalla pressione politica. Diversi ospedali erano stati avvertiti dai loro superiori amministrativi di “non inserire cattive influenze”. Durante il trasporto dei pazienti, il personale medico non ha adottato misure protettive oltre a indossare maschere facciali. L’8 gennaio 2020, il dottore Li Wen-liang è entrato in contatto con un’anziana paziente affetta da glaucoma ed è stato infettato. Come ricorda la dottoressa Ai Fen, “non ha ricevuto una protezione speciale. Il paziente è venuto senza febbre, quindi è stato distratto. ” [3]Il dottor Xiong Nian dell’ospedale della Società della Croce Rossa di Wuhan ha ricordato che a metà gennaio 2020 l’intero personale del dipartimento di oncologia era stato infettato, inclusi 12 medici e 14 infermieri. [7]

Foto: Dr. Li Wen-liang

Secondo un articolo del 29 gennaio 2020 sul New England Journal del medicine, basato sull’analisi dei casi di “polmonite di eziologia sconosciuta” di Wuhan tra il 10 dicembre 2019 e il 4 gennaio 2020, la trasmissione da uomo a uomo potrebbe risalire a metà dicembre 2019, in le sue fasi iniziali “l’epidemia raddoppiava di dimensioni ogni 7,4 giorni”, e fu registrato un caso di bambino “asintomatico”. [8]Tuttavia, i cittadini di Wuhan non avevano informazioni sull’epidemia o sapevano che i professionisti medici stavano combattendo tutto il giorno sotto il rischio di essere rimproverati e infettati. Il loro obiettivo era l’imminente Festival di Primavera del capodanno lunare cinese e attendevano con impazienza la buona fortuna del 2020 anno del topo. Quasi tre milioni su 11 milioni di cittadini di Wuhan sono residenti migranti che tornerebbero a casa per il Festival del capodanno cinese alle fine dell’anno. Wuhan è l’annesso del trasporto nella Cina centrale, situato a una distanza media di 1.000 chilometri da Pechino, Shanghai, Guangzhou, Chengdu e Xi’an. Con tre stazioni ferroviarie la città tesse una fitta rete di ferrovie. Crociera sui traghetti del fiume Yangtze. I voli nazionali e internazionali sono frequenti. L’aeroporto di Wuhan Tianhe è il primo aeroporto di accesso per 144 ore senza visto nella Cina centrale con voli diretti che collegano più di 40 città internazionali. La corsa ai viaggi del Festival di Primavera avrebbe dovuto durare 40 giorni dal 10 gennaio al 18 febbraio 2020, con 15 milioni di viaggiatori stimati secondo una riunione del governo di fine anno 2019.[9] Ai funzionari del PCC piaceva affermare con orgoglio la corsa ai viaggi del Festival del capodanno cinese come “la più grande migrazione ciclica del mondo” per esercitare l’efficienza e l’autorità di una nazione potente. Nonostante le “denunce” dal fronte medico di Wuhan, la corsa ai viaggi del Festival del capodanno cinese è iniziata il 10 gennaio 2020 nei tempi previsti.

Due giorni dopo, l’ospedale del Beijing Ditan ha trovato il primo caso confermato a Pechino. [10] Anche la Thailandia ha segnalato un caso confermato. Il paziente è arrivato in Thailandia con un volo da Wuhan ma non ha avuto contatti con il mercato del pesce. [11]Il capo dell’ufficio della Commissione sanitaria municipale di Wuhan, Wu Feng-bo ha indirizzato nuove istruzioni all’ospedale centrale di Wuhan secondo cui i casi di “polmonite di eziologia sconosciuta” devono essere segnalati con “estrema cautela”. Secondo il suo decreto, qualsiasi caso di polmonite virale avrebbe dovuto prima passare attraverso ogni test all’interno dell’ospedale, analizzato e confermato dagli specialisti del personale ospedaliero prima di essere segnalato alla commissione sanitaria distrettuale. Quindi il dipartimento distrettuale di prevenzione delle malattie deve prelevare campioni. E solo dopo che le verifiche a livello distrettuale, comunale e provinciale hanno portato tutte a confermare “polmonite di eziologia sconosciuta”, nonché “ottenere il permesso dalla commissione sanitaria a livello provinciale”, il caso può essere segnalato all’autorità superiore. Questa procedura di segnalazione di “cautela extra” praticamente intendeva scoraggiare gli ospedali dal “provare a segnalare” casi. [12]

Per 12 giorni intorno al periodo delle “due conferenze”, la Commissione sanitaria di Wuhan ha dichiarato “nessun nuovo caso confermato”. Quando sono stati installati rilevatori di temperatura a infrarossi nelle tre stazioni ferroviarie, i viaggiatori non hanno rallentato i loro passi perché pensavano di essere installati per la prevenzione dell’influenza.

Poiché le “due conferenze” si sono concluse il 15 gennaio 2020, il CDC nazionale ha immediatamente attivato il protocollo di risposta nazionale di primo livello. Il Giappone ha scoperto il suo primo caso lo stesso giorno. Le notizie sull’epidemia sono state immediatamente soffocate da altri titoli. La CCTV (la tv nazionale) ha riferito a lungo sulla firma di un accordo commerciale tra Cina e Stati Uniti a Washington DC. Il portavoce del PCC “Qiu Shi” Magazine ha pubblicato “Perché l’economia cinese è unica e promettente”. I media sostenuti dal governo sono intervenuti per descrivere il prospero futuro della Cina, alcuni esagerando come il vice primo ministro del PCC Liu He fosse “graziosamente indenne” quando il presidente Trump ha agitato il pugno in aria dopo aver firmato l’accordo. [13]

La diffusione dell’epidemia alla fine non ha potuto essere fermata da manovre politiche. Un gran numero di casi sospetti precedenti non sono stati segnalati per motivi che non soddisfacevano i criteri della Commissione sanitaria di avere contatti con il mercato del pesce di Huanan o sintomi di febbre. Dopo la chiusura delle “due conferenze”, la procedura per la segnalazione di casi sospetti è stata allentata per includere coloro che non avevano contatti con il mercato del pesce di Huanan. Il numero di casi segnalati dagli ospedali agli uffici di prevenzione delle malattie è aumentato notevolmente e il tema dell’epidemia è entrato nell’orizzonte dei cittadini comuni. Ma il governo ha insistito sul fatto che fosse “prevenibile”, “contenibile” e avesse limitate possibilità di trasmissione da uomo a uomo. [12]Il comitato di quartiere di Wuhan Baibuting ( un nome di comunità) era in preparazione per organizzare “l’impegno per realizzare la realizzazione dei sogni di una società benestante” 10.000 banchetti familiari. Alcuni “ gli informatori (whistleblower in inglese)” del personale hanno suggerito di annullare l’evento ma sono stati disapprovati dai leader. [14] L’8 gennaio 2020, il banchetto di 10.000 famiglie al quartiere Baibuting Garden nel distretto di Jiangan di Wuhan è stato lanciato come da programma, 14.000 piatti erano in mostra nella sala principale e belle stanze separate, con più di 40.000 famiglie che frequentavano i cinesi per prima celebrazione del capodanno cinese. [15]

Quando la squadra nazionale del CDC arrivò a Wuhan in seguito, l’accademico dell’Accademia cinese di ingegneria Zhong Nan-shan prese il comando. Era un eroe medico che il governo aveva escluso dal combattimento contro la SARS. Dopo aver interagito brevemente con i medici clinici, è entrato in riunioni a porte chiuse e poi è tornato a Pechino durante la notte. Zhong Nan-shan era stato in politica abbastanza a lungo da conoscere il peso della dichiarazione degli esperti sulla “trasmissione da uomo a uomo” e sull’applicazione del “protocollo di gestione delle malattie infettive di più alto livello”. Capiva la gravità della situazione, ma aveva bisogno di tempo per calcolare le sue mosse. Coloro che cadono nella politica del PCC sono facili da dimenticare lo spettro reale dell’universo, dimenticare l’umanità, dimentica le leggi naturali e le lezioni della storia: ogni minuto di ritardo e inganno nel controllo dell’epidemia graviterà verso un disastro più grande che deve essere alla fine ripagato. Mentre il governo del PCC lasciava passare del tempo prezioso, informatori come la dottoressa Li-Meng Yan e altri combattenti avevano trasmesso informazioni e intelligence al movimento degli informatori. Il 19 gennaio 2020, i LUDE Media negli Stati Uniti sono stanno la prima al mondo ad annunciare in una trasmissione in diretta che l’epidemia a Wuhan avevano tre caratteristiche: trasmissione da uomo a uomo, forte mutazione e presto sarebbe diventata una pandemia globale.16

(Le opinioni e le opinioni espresse in questo articolo sono quelle degli autori e non riflettono necessariamente la politica o la posizione ufficiale di GNEWS.org)

Fonte

+3
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments